Con la sua acquisizione segreta di Agawi, Google ha potuto abbracciare il flusso continuo dei apps

Per Google, è tempo di eliminare scaricare le applicazioni indigene a favore del flusso continuo loro? Secondo un rapporto nuovo dalle informazioni, la sua acquisizione segreta di start-up Agawi l’anno scorso ha potuto significare appena quella.

Agawi si specializza nel creare le tecnologie che permetterebbero che gli utenti scorrano i giochi dalla nuvola a vari dispositivi mobili. Finora, l’acquisizione non è stata portata alla luce, ma TechCrunch nota che non solo non è Agawi più un affare in tensione, ma che tre dei suoi impiegati ora funzionano a Google.

Per quanto riguarda la ragione dietro l’acquisizione, quella più grande comprende trasformare il web in un ambiente app del tipo di. In breve, questo ha potuto essere Google in primo luogo si muove nel suo tentativo di spostare gli utenti a partire dallo scaricare i apps indigeni e verso il web per i loro scopi di spettacolo. Naturalmente, un tal movimento potrebbe porre un problema grave per quelli che vivono nelle regioni dove Internet mobile non è prontamente accessibile, comunque googla attualmente sta provando ad affrontare quell’edizione con il lunatico del progetto, che recentemente ha girato due anni.

Relativo: di nido di proprietà di Google rivela il nido di seconda generazione protegge e la nuova camma del nido

Naturalmente, un’altra ragione comprende Google possibilmente che vuole implementare “una prova prima che compriate„ il sistema per i apps. Un tal sistema permetterebbe che gli utenti verifichino fuori le applicazioni dalla nuvola prima della trazione dell’innesco e di scaricare i apps. Un tal sistema sarebbe esponenzialmente utile agli sviluppatori, che stanno per fare più soldi. Inoltre, se Google intende muoversi a partire dai apps indigeni a favore del flusso continuo, questo eliminerebbe la necessità per gli sviluppatori di tenersi al corrente della compatibilità di app, poiché i server avrebbero trattato il carico invece del dispositivo mobile stesso.

Tenga presente, tuttavia, che il rapporto è ancora non confermato ed anche se l’acquisizione di Google di Agawi risulta essere vera, potrebbe essere un certo tempo prima che vedessimo le sue tecnologie implementate.

Fonte: Con la sua acquisizione segreta di Agawi, Google ha potuto abbracciare il flusso continuo dei apps

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Provi il vostro meglio per intraprendere M.O.D.O.K. in eroi vigorosi di meraviglia: Età dell'episodio 2 di Ultron Successivo Ogni morte sullo schermo “nel gioco dei troni,„ stagione 5