Google raccoglie posizioni Android degli utenti anche quando i servizi di localizzazione sono disattivati

Dall’inizio del 2017, i telefoni Android sono state raccogliendo gli indirizzi dei ripetitori cellulari nelle vicinanze – anche quando i servizi di localizzazione sono disattivati ​​- e l’invio di tali dati a Google. Fonte: Google raccoglie posizioni Android degli utenti anche quando i servizi di localizzazione sono disattivati ​​(leggi qui)

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Rovescio di fortuna Successivo Perché HomePod di Apple è di tre anni dietro l'Echo di Amazon