La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

Un lettore anonimo scrive Mozilla ha pubblicato il suo rapporto finanziario annuale per 2013 ed il suggerimento di numeri quanto a perché l’organizzazione ha firmato un affare quinquennale con Yahoo, annunciato dal duo il 19 novembre. Il reddito ha aumentato appena 1 per cento ed il ricorso dell’organizzazione a Google è restato piano a 90 per cento. Il reddito totale per la Mozilla Foundation e le sue filiali nel 2011 era $163 milioni ed ha aumentato 90,2 per cento a $311 milione per 2012. Eppure quella crescita tutta solo scomparso l’anno scorso, mentre il reddito totale ha alzato nel 2013 meno di 1 per cento (0,995 per cento da essere più precisi) verso $311 milione. 85 per cento del reddito di Mozilla sono venuto da Google nel 2011 e quella figura è aumentato a 90 per cento nel 2012. Mentre il numero di 90 per cento è rimanere per 2013, è ancora una proporzione massiccia e le manifestazioni Mozilla l’anno scorso non potrebbero capire un modo differenziarsi da dove i suoi soldi vengono.

La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

Legga più di questa storia a Slashdot.

La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google
La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google
La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da GoogleLa relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da GoogleLa relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

Fonte: La relazione di Mozilla 2013: Reddito su 1% a $314M; 90% da Google

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Suoni fuori! Edizioni ridesharing della segretezza rendavi nervoso? Successivo Manifestazione Fey “Kimmy infrangibile Schmidt„ di Tina la nuova si muove dal NBC verso Netflix