La truffa oltraggiosa di compresse “gratuite” per l’incarcerato

I dispositivi sono poco più di un paywall esorbitante per l’istruzione e la comunicazione. Fonte: La truffa oltraggiosa di compresse "gratuite" per il carcere (leggi qui)

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Come il movimento #Vanlife sta influenzando il design dell'auto Successivo La donna che canta gli arcangeli e attira oltre un milione di follower