Le camme della bici di Cycliq fanno luce sulla strada… e sulle dispute possibili di traffico

GoPro può essere il re indiscusso quando si tratta delle camme di azione, ma quello non ha fermato i droves dei produttori dalla discesa sul pavimento di CES 2015 con i loro dispositivi di HD a disposizione. Cycliq è uno fra molti, eppure la sua capacità di combinare le luci tradizionali della bici con le videocamere di HD inoltre lo rende una delle idee più luminose intorno.

Relativo: Questa luce della bicicletta è impermeabile, ricaricabile e più luminosa di un chiarore

La società due bike le camme, definite il Fly6 e Fly12, sono destinati per alleviare il fronte comune del ciclista di noia sul quotidiano. Il Fly6, costituito un fondo per con successo l’anno scorso su Kickstarter, è il primo delle due offerti. Il dispositivo compatto emette 30 lumen di luce e registra fino a sei ore del video a 720p, avvolgenti automaticamente la videoripresa ogni volta che necessario. La nanotecnologia incorporata inoltre lo rende impermeabile, permettendo che bike nelle circostanze più bagnate senza timore di funzionare male.

Il Fly12, d’altra parte, è inteso per la parte anteriore la vostra bici. Monta rapidamente all’alto o al basso dei vostri manubri ed edizioni 200 lumen di luce, che più di abbastanza per illuminare la strada o da trascinare davanti voi. A differenza dei suoi più piccoli fratelli, sebbene, delle annotazioni Fly12 e della videoripresa ricaricabili dei cicli 1080p per fino a cinque ore su una singola tassa. Si collega al vostro smartphone via sia Wi-Fi che Bluetooth ed inoltre, vi lascia aggiungere la metrica quali la distanza e l’elevazione con aiuto dello Strava forma-centrico app.

Relativo: GoPro cattura insano la bici impressionante supera la cima di un ponte

L’idea dietro il Fly6 e il Fly12 è di aggiungere le capacità di sorveglianza ad un prodotto già-attuale. Se siete coinvolgere in un incidente di traffico, per esempio, potete esaminare il metraggio per vedere quale partito è in fallo.

Il meglio di tutti, entrambe le macchine fotografiche mette in mostra un sensore che conserva automaticamente il metraggio recente se inatteso schiantate o fornite di punta il dispositivo più di 30 gradi per più di cinque secondi. Possiamo vedere come l’applicazione nell’ambiente del dispositivo potrebbe estendere oltre la via e nel remoto.

Il Fly6 è attualmente disponibile per $250 sul sito Web di Cycliq, mentre il resti Fly12 slated per il rilascio nel 2015 ad un prezzo nascosto.

Fonte: Le camme della bici di Cycliq fanno luce sulla strada… e sulle dispute possibili di traffico

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente DeGrasse Tyson di Neil per ospitare talk show settimanale sul Manica geografico nazionale Successivo Dentro di Intel la cabina futuristica del CES insano