L’esposizione del prototipo 1,700Hz di Nvidia ha potuto sbloccare i frami per secondo per futuro VR

Grande un vantaggio quanto la risoluzione mai migliorante delle cuffie avricolari di realtà virtuale è stato per la loro presenza, comodità e fedeltà visiva, forse un miglioramento più importante è stato con le velocità di rinfrescamento. A 90Hz, l’esperienza di VR è diventato molto più comoda di era indietro nel giorno, ma quello potrebbe nemmeno essere un segnale di ritorno sul radar delle esposizioni future, in grado di avere le velocità di rinfrescamento alte quanto 1,700Hz.

Quella non è iperbole neanche. Nvidia già ha debuttato una versione di lavoro di un’esposizione 1,700Hz alla conferenza di quest’anno della tecnologia dei grafici, impressionante i membri con il suo potenziale per il futuro. Nel video qui sopra, potete vedere che anche quando zummato con un microscopio e scosso vigoroso, l’esposizione del alto-rinfrescare-rate di Nvidia poteva mantenere un logo stabile nel centro dell’immagine.

Provi a fare quello su un’esposizione tradizionale, anche uno del 90Hz un in una cuffia avricolare di VR e state andando vedere molto offuscamento. Come RoadToVR precisa, quelle esposizioni rinfrescano un’immagine una volta mai 11 millisecondo, mentre al contrario l’esposizione del prototipo di Nvidia fa lo stessi in 0,58 millisecondi.

Relativo: I nostri 6 giochi assoluti del lancio del favorito HTC Vive

Ciò è particolarmente importante perché nella realtà virtuale, il frame per secondo è re. Se muovete la vostra testa ed il mondo non continua con il vostro moto, il vostro cervello riconosce qualcosa è torto e può incitarvi a sentiresi male. Sebbene le ultime generazioni di cuffie avricolari, con 90Hz le velocità di rinfrescamento, va lontano nel rendergli un’esperienza comoda, fotogrammi al secondo extra appena danneggierebbe.

Naturalmente siamo improbabili da potere possedere l’hardware che può rendere i frami per secondo che possono abbinare la velocità di rinfrescamento di una tal esposizione in qualunque momento presto, ma l’esposizione di Nvidia eliminerebbe tutto il ritardo dall’esposizione almeno. Inoltre significa che quelli con i sistemi più potenti possono potere avere le esperienze più regolari come pure quelle più graziose se scelgono.

Fonte: L’esposizione del prototipo 1,700Hz di Nvidia ha potuto sbloccare i frami per secondo per futuro VR

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Il FBI ha comprato “uno strumento„ per fendere il iPhone di San Bernardino Successivo Odierni affari di meglio: Inter-Istruttori, spazzolino da denti astuto, LG TV e più