L’uso di Smartphone sta rimodellando i nostri cervelli, lo studio suggerisce

Domandi mai se che cosa vostra madre vi dicesse che – che putrefazione di elettronica la vostra zucca – era vero? I ricercatori dall’istituto di neuroinformatica all’università di Zurigo e di ETH Zurigo recentemente hanno pubblicato uno studio che suggerisce l’opposto.

“Elaborazione corticale Uso-Dipendente dalle punte delle dita negli utenti del telefono dello schermo attivabile al tatto,„ una carta creata da Arko Ghosh e pubblicata nella biologia corrente del giornale, dettagli il processo tramite cui l’attività nella corteccia somatosensory – la parte del cervello in gran parte responsabile dell’interpretazione del tocco – trasforma in risposta ad uso dello smartphone.

Relativo: Internet sta riavvolgendo il vostro cervello e nemmeno lo conoscete

Ghosh ed i colleghi hanno reclutato 37 genti di mano destra per lo studio, 26 di chi erano utenti dello smartphone dello schermo attivabile al tatto. Poi hanno registrato il dito medio, l’indice ed il movimento facendo uso dell’elettroencefalografia – (EEG) elettrodi del pollice affigguti alla testa di ogni oggetto. I risultati? L’attivazione corticale non era la stessa fra gli utenti dello smartphone ed i non utenti ed il grado a cui ha differito dipendeva dalla frequenza di uso dello smartphone.

Gli oggetti che avevano utilizzato in qualunque momento uno smartphone nei dieci giorni precedenti hanno avvertito la più forte attivazione neurale. Ulteriormente, la sensibilità delle dita, particolarmente il pollice, diverso proporzionalmente al lasso di tempo è trascorso fra uso. Quanto tempo avevano posseduto il telefono non è sembrato importare, sebbene i ricercatori trovassero “un collegamento lineare„ fra uso di uno smartphone ed attività corticale.

Relativo: Il controllo del cervello qualche giorno capovolgerà la tecnologia come la conosciamo, ma in primo luogo: camion virtuali di lancio!

Lo studio conclude che gli aggeggi dello schermo attivabile al tatto, non appena strumenti musicali e regolatori del video gioco, hanno il potenziale di influenzare le nostre percezioni fisiche. Le manipolazioni ripetitive su una superficie regolare, gli autori propongono, possono rimodellare l’elaborazione sensitiva dalla mano.

Le implicazioni non sono interamente chiare, a partire da ancora. Eppure, per lo meno, i risultati sono munizioni solide per la prossima volta qualcuno vi dirà di posare lo smartphone o la compressa.

Fonte: L’uso di Smartphone sta rimodellando i nostri cervelli, lo studio suggerisce

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Il testo il vostro frigorifero ed inizia la vostra rondella da lavoro: Gli apparecchi astuti del LG sono U.S.-bound Successivo Divida i vostri aggeggi favoriti di 2014