Macchina fotografica di RealSense 3D – mani sopra

A CES 2013, Intel ha promesso un impegno cui chiama “computazione percettiva,„ all’uso dei gesti, del riconoscimento facciale e di altre tecnologie dell’interfaccia controllare un PC, ma soltanto alcuno di cui è stato sperato per realmente è stato consegnato sopra durante tutto l’anno. La società sta intensificando i suoi sforzi nel 2014, tuttavia, con una famiglia di che di prodotto software e dell’hardware chiama RealSense.

Il higlight è macchina fotografica del RealSense 3D di Intel. Mentre il suo nome implica, la macchina fotografica ha la capacità di vedere in tre dimensioni, permettenti di percepire la distanza come pure catturare un’immagine. Cioè la macchina fotografica funziona più simile all’occhio umano.

Sebbene la percezione tridimensionale sia un tratto la maggior parte della presa della gente per assegnato, è importante per la visione di Intel di collegare mediante interfaccia ai computer facendo uso dei gesti di mano. Una percezione della distanza è richiesta per individuare esattamente queste nuove forme di input visivo, in modo dalla macchina fotografica di RealSense 3D è una parte integrante di tentativi di Intel di espandersi come i computer sono utilizzati.

Sarà così integrale, infatti, che Intel progetta affinchè spediscano come caratteristica standard nei ultrabooks, tutto in quelli e le compresse progettate per il rilascio da Acer, da Asus, da Dell, da Fujitsu, da HP, da Lenovo e dal NEC. Intel ha mostrato i sistemi di funzionamento da Asus, da Lenovo e da Dell alla sua conferenza stampa di CES 2014.

Così, che cosa può RealSense fare? Intel ha mostrato parecchie dimostrazioni compreso l’esame dell’oggetto 3D, video in tempo reale pubblicando quale può isolare gli oggetti o rimuove i precedenti e gesture l’interazione simile a quella indicata l’anno scorso dal salto, sebbene sperassimo che impianti della versione di Intel si trasformasse in meglio una volta in una realtà. I giochi inoltre demoed, naturalmente, sebbene nessun titolo ben noto fosse indicato.

Intel non è messo a fuoco interamente sulla rappresentazione, tuttavia. La società sta continuando la sua associazione con la sfumatura degli sviluppatori di software di riconoscimento della voce, con l’annuncio di un nuovo prodotto chiamato Dragon Assistant, che sarà disponibile sulle compresse e sui pc questo anno. L’assistente lavorerà piuttosto come Siri per i ultrabooks; gli utenti potranno cercare, giocare la musica e creare nomina facendo uso dei comandi di voce.

La promessa di RealSense sembra infinito, ma può Intel realmente consegnare sulla vasta immagine delle caratteristiche e delle funzioni che si vanta? Dovremo semplicemente aspettare e vedere.

Fonte: Macchina fotografica di RealSense 3D – mani sopra

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Il Sudafrica comincia le compresse ambiziose nel progetto pilota delle scuole Successivo 20 secondi del pezzo più strano di tecnologia portabile