Messaggi privati ​​Rivelano il giornalista Cis Groupthink Behind Trans Media Narratives

I membri del gruppo – 400 figure di spicco, influenti nel mondo accademico, dei media e dell’editoria – preferirebbero mantenere le persone trans presso un asilo sicuro e antropologico dove possono parlare di persone trans senza parlare direttamente ai trans. Fonte: Messaggi privati ​​Rivela il giornalista Cis Groupthink Behind Trans Media Narratives (leggi qui)

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Decisione di LeBron, parte 3 Successivo Come VAR avrebbe potuto influenzare le chiamate più controverse nella storia della Coppa del Mondo