Questa macchina del MIT cattura i sogni che non ricordi mai

Grandi artisti e pensatori hanno trovato ispirazione nei loro lucenti "microdreams" per secoli. Ora, c’è un’interfaccia che può registrarli per te. Fonte: questa macchina del MIT cattura i sogni che non ricordi (leggi qui)

Cosa pensi di questa notizia? Dì la tua su Facebook!

Precedente Sono spiacenti di segnalare che Instagram è in difficoltà Successivo La controversia di Joy Reid, dai post sui blog omofobi a una richiesta di hacking, è stata spiegata