I co-fondatori di Tinder e altri 8 hanno dichiarato proprietari di app di appuntamenti, sostenendo che gli sono dovuti $ 2 miliardi

La disputa si concentra su un’analisi di Tinder fatta nel 2017 dalle banche di Wall Street per stabilire un valore per le stock option ricevute da Sean Rad, un co-fondatore di Tinder e altri primi dipendenti. Comprende anche l’accusa di molestie sessuali nei confronti dell’ex amministratore delegato di Tinder, Greg Blatt. Fonte: i co-fondatori di Tinder e altri 8 hanno dichiarato i proprietari delle app di appuntamenti, sostenendo che sono debitori […]

Precedente The Enduring Horror of Slender Man Successivo Twitter ora raccomanda agli utenti di seguire gli Scambots di Cryptocurrency